Progetto europeo equal

Alla radice del problema generale che l'asse Pari Opportunità del programma Equal della Comunità Europea intende affrontare risiede la persistente disuguaglianza di opportunità fra uomini e donne in società, come quelle europee, che pure sono quelle che godono del maggior sviluppo sociale e democratico a livello mondiale.

In questo contesto il progetto "Esserci" si propone di intervenire sul problema della segregazione orizzontale (squilibrio marcato nell'accesso) e della segregazione verticale (sbarramento dell'accesso alle posizioni più elevate - cosiddetto "tetto di cristallo") con l'intento di colpire la disuguaglianza di opportunità nelle attività riguardanti la politica, l'economia , la finanza : i settori che professionalmente hanno un più stretto e immediato rapporto con l'esercizio del potere e che per questo sono al centro della discriminazione tra chi il potere detiene e chi no.
Sono questi i settori che vedono una minor presenza di donne a livello professionale, manageriale e rappresentativo: tutte le tipologie della decisionalità.

"…Se ciò si verifica è proprio perché questi ambiti sono il cuore del potere e la rarefazione delle presenze femminili in essi è la dimostrazione che il cuore del potere è ancora maschio nonostante la presenza delle donne si sia ormai allargata in tutti gli ambiti lavorativi e della vita civile."(dalla sintesi del progetto EQUAL).

Consapevoli che la nostra specificità di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali mette in discussione il modello egemone maschio, bianco, eterosessuale, prodotto ed espressione della società capitalistico-patriarcale, abbiamo ritenuto che la specificità omosessuale fosse compresa tra gli elementi fondanti della ricerca.

La partecipazione di Di' Gay Project al Progetto Equal "Esserci" nasce da un'attiva collaborazione tra la nostra associazione e Arcidonna (www.arcidonna.it), l'ente promotore il progetto.
Dal mese di marzo, infatti, alcune associate Dgp collaborano all'apertura delle sede romana di Arcidonna presso la Casa internazionale delle Donne.

In questo ambito così specifico, i compiti di Di' Gay Project saranno quelli di proporre, nell'ambito dell'elaborazione delle interviste da distribuire a un campione da definirsi, una serie di tematiche, atte a far emergere, verificandone l'esistenza, fattori discriminanti per quanto riguarda l'orientamento sessuale.

Il progetto è partito a settembre 2002.