Presentazione del libro di poesie "Macedonia e Valentina - O curagge d'è femmene"

23.11.15

Presentazione del libro di poesie
Sabato 28 novembre, ore 18,  presentazione del libro di Pasquale Ferro
al DI’ GAY PROJECT
via Costantino, 82 (metro B San Paolo)- Roma
Sabato 28 novembre 2015, alle ore 18, al Di’ gay project (via Costantino, 82- Roma) presentazione del libro Macedonia e Valentina. ’O curaggio d’ ’e femmene di Pasquale Ferro (prefazione di Annamaria Ackermann, edizioni ilmondodisuk). Intervengono: Maria Laura Annibali (presidente del  Di’gay project), Imma Battaglia (presidente onorario Dgp), Mauro Cioffari (consigliere del I Municipio) .
 
Il libro
  Protagoniste del breve romanzo “Macedonia e Valentina”, le strade dell’amore  attraversate da una detenuta e una suora che sfidano gli sguardi dei benpensanti e gli ostacoli in  una società eterosessuale. La diversità del loro legame le spingerà a fare scelte coraggiose. Le donne hanno sempre fatto parte della storia. Spesso hanno fatto la storia. Eroine, politiche, sante e guerriere, compagne battagliere di uomini battaglieri. A loro si sono ispirati grandi poeti e letterati, ma è tutto scontato se si pensa alle donne nel quotidiano: casalinghe, mamme, mogli e lavoratrici, tanti ruoli per un grande compito che solo loro possono adempiere. I personaggi femminili di questo libro sono persone forti: carceriere e carcerate, combattenti in nome dell’Amore. Le due protagoniste (detenuta e suora) si scontreranno con una società bigotta, classista, benpensante. E con la violenta realtà del carcere. Il romanzo è tratto da una vicenda vera. Ha  ricevuto i premi “Nuove Lettere”  e “Città di Napoli- Libero Bovio”.
 
L’autore
Pasquale Ferro debutta nella scrittura con Gli odori dei miei ricordi (Atman edizioni 2000). Seguono,
Genny Flowers (Suklibri 2002) Mercanti di anime e di usura(Ancora del Mediterraneo 2005), La luna esiste?
(Luciano editore 2009), Una radura verde smeraldo (Istituto Italiano di cultura di Napoli 2010). Tra i numerosi riconoscimenti, il premio Libero Bovio 2012 per I racconti di un cane camorrista, inedito in Italia e pubblicato in lingua russa nel 2013. Da alcuni titoli sono state tratte pièce di successo, messe in scena anche per le scuole.